Alfa Romeo

GT veloce 2000, 1973

L'alfa Romeo GT veloce, appena arrivata presso la MCW, è stata visionata dal nostro staff che ha valutato i lavori da eseguire su di essa. La vettura è stata subito portata in una delle nostre officine specializzate per controllare tutta la meccanica, l’impianto frenante e quello elettrico. Uscita dall’officina, la vettura è stata portata in carrozzeria, dove hanno smontato gli interni e iniziato il restauro. La scocca è stata carteggiata completamente, per permettere una revisione più accurata delle lamiere e una volta sistemate, si è preparata la vettura per la verniciatura e lucidatura finale. Gli interni e la moquette, sono stati smontati ed inviati al tappezziere per un rifacimento completo, visto lo stato di usura che non permettevano recuperi. Ultimati i lavori, la vettura è stata collaudata su strada dal nostro personale specializzato, per garantire il restauro.

Alfa Romeo GT veloce 2000 1973

  • Anno: 1973
  • Esterni: Beige
  • Interni: Grigio / Nero
  • Cambio: Manuale

Note

L'Alfa GT veloce montava un 4 cilindri bi-albero da 1962 cc, erogando una potenza di 131 CV.

Alfa Romeo

GT veloce 2000, 1973

Nel 1967 le Giulia Sprint lasciarono il posto alla nuova versione, ridenominata GT Veloce (senza il nome Giulia). Presentata nel 1971 a Gardone Riviera assieme alla variante berlina, la 2000 GT veloce sostituì la 1750 GT Veloce. L'aumento di cilindrata fu accompagnato da numerosi aggiornamenti estetici: La calandra fu ridisegnata con una grigliatura a otto barre cromate al posto di quella a singolo baffo, luci posteriori maggiorate comprendenti le luci retromarcia; e agli interni: nuova strumentazione ed inedita consolle centrale con inserti in legno ancora più completa, raggruppata in stile ‘quadrifoglio’ davanti al volante a calice, nuovi sedili anteriori con poggiatesta regolabile, e nuovi rivestimenti. Un particolare estetico che distingue le 2000 GT Veloce è lo scudetto presente sul montante posteriore della vettura: è l’unica ad avere raffigurato un biscione verde smaltato al posto dei convenzionali quadrifoglio verde oppure oro.