Ferrari

208 GT4, 1976

La 208, appena arrivata presso la MCW, è stata visionata dal nostro staff che ha valutato i lavori da eseguire su di essa. La vettura è stata subito portata in una delle nostre officine specializzate per controllare tutta la meccanica, l’impianto frenante e quello elettrico. Uscita dall’officina, la vettura è stata portata in carrozzeria: la scocca è stata carteggiata completamente, per permettere una revisione più accurata delle lamiere e una volta sistemate, si è preparata la vettura per la verniciatura e lucidatura finale. I sedili, assieme a tutta la tappezzeria, hanno ricevuto un trattamento speciale di pulizia, che riporta il tessuto al suo stato originale. Ultimati i lavori di restauro, la vettura è stata collaudata e deliberata dal nostro personale specializzato.

Ferrari 208 GT4 1976

  • Anno: 1976
  • Esterni: Azzurro
  • Interni: Blu
  • Cambio: Manuale

Note

La 208 montava un motore V8 con bancate a 90°, la sua cilindrata era di 1991 cc. Il propulsore, montato trasversalmente erogava 170 CV a 7700 giri/min.

Ferrari

208 GT4, 1976

Sulla medesima carrozzeria della Dino 308 GT4 fu anche installato un motore da 2000 cc. Questo modello fu realizzato pensando essenzialmente al mercato italiano: in quel periodo, infatti, la leva fiscale era particolarmente gravosa per le vetture con motorizzazione superiore ai due litri. La diminuzione della cilindrata fu ottenuta, rispetto al motore da tre litri, con la riduzione dell’alesaggio, mentre la corsa rimase invariata. Pur non potendo raggiungere le prestazioni della sorella maggiore, col piccolo ma raffinato V8 la vettura era in grado di superare i 220 km/h. La Dino 208 GT4 fu la sorella con motore di minor cilindrata della Dino 308 GT4, introdotta in occasione del Salone di Parigi edizione 1973 come modello 2+2 a completamento della gamma Dino, composta anche dai veicoli a due posti 246 GT e 246 GTS. Come per le 308 GT4 i telai furono numerati con la sequenza di cifre pari tipica della serie Dino, e tale sequenza fu mantenuta anche quando furono prodotte a fianco dei modelli che occuparono il posto delle 246 GT/GTS, la serie 308 GTB/GTS.