Ferrari

308 GTS, 1978

Come da prassi, la 308 è stata visionata dallo staff di MCW, che ha definito gli interventi necessari per il restauro, si è quindi deciso di portarla in una delle nostre officine specializzate per un tagliando completo. Nel service è stata verificata tutta la meccanica e sono stati sostituiti tutti i componenti rovinati che lo richiedevano, lo stesso è stato effettuato per l’impianto frenante e i componenti elettrici. Uscita dall’officina la vettura è stata portata in carrozzeria, dove hanno smontato gli interni e iniziato il restauro. La scocca è stata carteggiata completamente, per permettere una revisione più accurata delle lamiere e una volta sistemate, si è preparata la vettura per la verniciatura e lucidatura finale. La moquette, la pelle del tunnel centrale, della plancia e del volante sono stati trattati con una pulizia specifica, mentre i due sedili hanno ricevuto un rifacimento completo, visto lo stato di usura della pelle. Una volta completata la vettura, un addetto dello staff di MCW l’ha collaudata e deliberata.

Ferrari 308 GTS 1978

  • Anno: 1978
  • Esterni: Rosso
  • Interni: Nero/Rosso
  • Cambio: Manuale

Note

Il 308 GTS montava lo stesso motore della 308 GTB, un V8 a 90° con una cilindrata totale pari a 2926 cc e una potenza dichiarata di 255 CV.

Ferrari

308 GTS, 1978

La 308 GTS venne presentata al Salone di Francoforte del 1977. Dal punto di vista estetico era simile alla 308 GTB con l’eccezione del tettuccio rimovibile nero in fibra di vetro e la copertura nero satinato per i vetri laterali posteriori. Il tettuccio poteva essere riposto dietro i sedili quando si sceglieva la guida all’aria aperta. Le auto che erano destinate al mercato statunitense si riconoscevano dai paraurti maggiormente dimensionati e dalle luci laterali a forma rettangolare poste sui parafanghi. Come sulla 308 GTB berlinetta era presente un bagagliaio sito in coda, dietro il vano dell’unità motrice, accessibile alzando il cofano motore e protetto con una copertura dotata di chiusura lampo.