Ferrari

348 Spider, 1997

La 348, appena arrivata presso la MCW, è stata visionata dal nostro staff che ha valutato i lavori da eseguire su di essa. La vettura è stata subito portata in una delle nostre officine specializzate per controllare tutta la meccanica, l’impianto frenante e quello elettrico. Successivamente, la 348 è stata portata in carrozzeria dove sono state revisionate e riverniciate alcune parti della scocca. Una volta terminata la verniciatura, la vettura è stata lucidata completamente ed è stata effettuata una pulizia accurata degli interni. infine, un addetto del nostro staff ha collaudato la vettura su strada per verificare la qualità del restauro.

Ferrari 348 Spider 1997

  • Anno: 1997
  • Esterni: Nero
  • Interni: Nero
  • Cambio: Manuale

Note

La Ferrari 348 montava un motore V8 da 3,4 litri, quindi aveva una cilindrata totale di 3405 cc e una potenza massima di 320 CV a 7200 giri/minuto.

Ferrari

348 Spider, 1997

Le spider prodotte da Ferrari sono da sempre sintesi perfetta di un’eredità sportiva. E’ proprio quest’eredità che ispirò gli stilisti di Pininfarina, quando si trovarono a dover realizzare la versione spider sul raffinato telaio della serie 348. Nacque così una vettura che offriva tutte le notevoli caratteristiche dinamiche della berlinetta, accompagnate dalla possibilità di poterle vivere con un maggior contatto con l’ambiente esterno, prerogativa tipica delle vetture a cielo aperto. La 348 Spider, due posti, presentava una carrozzeria in alluminio e acciaio. La capotte era in tela, perfettamente integrata alla linea della vettura grazie agli approfonditi studi in galleria del vento, ripiegabile nel vano dietro i sedili con un sistema che permetteva di conservare sia l’abitabilità longitudinale, sia la capacità del serbatoio carburante.