Maserati

2.24V, 1993

La Maserati ha ricevuto un trattamento di restauro minimo. La carrozzeria è stata trattata con una lucidatura specifica che elimina tutte le parti parzialmente rovinate e ridà lucentezza alla vernice. Allo stesso modo, gli interni sono stati puliti con trattamenti speciali che riportano la pelle al suo stato originale senza dover rifare la tappezzeria. Come ogni macchina, la Masetati è stata portata in una delle nostre officine specializzate, per effettuare un controllo completo del motore e delle meccaniche.

Maserati 2.24V 1993

  • Anno: 1993
  • Esterni: Nero / Grigio
  • Interni: Grigio Chiaro
  • Cambio: Manuale

Note

La 2.24V montava un motore V6 90° di 1996 cc sovralimentato da due turbocompressori IHI raffreddati ad acqua, in grado di erogare 245 CV a 6200 giri/min.

Maserati

2.24V, 1993

Peculiarità di questo modello è l'adozione del motore a 4 valvole per cilindro. Rispetto alle precedenti Maserati Biturbo saltano subito all'occhio particolari marcatamente sportivi: la mascherina verniciata in nero opaco, i sedili avvolgenti, le cornici dei fari anteriori e i tridenti collocati sui montanti posteriori esaltano notevolmente l'aggressività di questa versione. Di rilievo l'adozione delle sospensioni a "meccanica attiva", soluzione che coinvolge anche l'impianto sterzante: Il tutto atto a migliorare la precisione di guida in curva e su terreni a scarsa aderenza. La versione 2.24V era coupè mentre la 4.24v era berlina: essa esprime la filosofia tipica Maserati secondo la quale anche una vettura tipicamente comoda e ben rifinita, può avere prestazioni sportive e regalare grandi soddisfazioni.