Mercedes

190 SL, 1959

La vettura è arrivata al nostro atelier in discrete condizioni. Gli interni erano in buono stato, così come la carrozzeria e le cromature, ma sono stati fatti alcuni interventi meccanici come la revisione delle sospensioni, del differenziale, delle valvole, della pompa dell'acqua, del radiatore del riscaldamento e la sostituzione della catena di distribuzione. Sulla scocca siamo intervenuti riverniciando interamente il cofano anteriore e scrostando e riverniciando in nero tutto il fondo vettura, i parafanghi, il bagagliaio e il vano motore. Ultimata la vettura un addetto del nostro staff l’ha provata e collaudata su strada.

Mercedes 190 SL 1959

  • Anno: 1959
  • Esterni: Silver
  • Interni: Blu
  • Cambio: Manuale

Note

La Mercedes-Benz 190 SL monta un motore 4 cilindri in linea con singolo albero a camme da 1897cc, in grado di erogare 105 CV.

Mercedes

190 SL, 1959

La 190 SL fu un’idea di Max Hoffmann, l’importatore per la casa tedesca negli USA, che sollecitò i vertici Daimler-Benz a progettare e realizzare autovettura che mantenesse il carattere sportivo della 300 SL, ma meno potente e di media cilindrata, accessibile ad un pubblico più ampio e con carrozzeria aperta. Queste furono le premesse che motivarono la progettazione e la produzione della 190 SL che beneficiò anche, come nuova nata, di alcune innovazioni già introdotte nelle berline 180. La Mercedes-Benz, al momento della nascita della 190 SL contava 46.226 dipendenti e produceva 63.683 veicoli all’anno con una automazione, nel 1956, del 67% degli impianti produttivi; era quindi impegnata in uno sforzo di rinnovamento e di crescita. Nei primi mesi di commercializzazione, la 190 SL fu proposta unicamente come roadster, ma al Salone di Francoforte di quello stesso 1955, l’offerta si ampliò con l’arrivo della coupé, che in realtà era comunque una decapottabile e si distingueva dalla versione aperta per un tettuccio rigido asportabile in lega d’alluminio in sostituzione della capote di tela. In Europa la produzione della 190 SL cessa nella primavera del 1962, mentre prosegue per il mercato statunitense fino al febbraio 1963.