Mercedes

250 SL, 1967

Appena arrivata presso la MCW, la 250 è stata visionata dal nostro staff che ha definito gli interventi necessari per il restauro. Per prima cosa la vettura è stata portata in una delle nostre officine specializzate, dove hanno smontato il motore per revisionarlo. In questa fase il motore è stato smontato pezzo per pezzo, per controllare e verificare tutti i componenti, sostituendo quelli rovinati. Nella vettura sono stati controllati e revisionati anche l’impianto frenante, le sospensioni e l’impianto elettrico. Successivamente, la vettura è stata portata in carrozzeria dove hanno smontato gli interni e iniziato gli interventi di restauro. La scocca è stata carteggiata, per una revisione più accurata delle lamiere, poi riverniciata e lucidata. Gli interni sono stati portati dal tappezziere, che li ha rifatti completamente perché la pelle e la moquette non presentavano possibilità di recupero. Ultimata la vettura un addetto del nostro staff l’ha provata e collaudata su strada.

Mercedes 250 SL 1967

  • Anno: 1967
  • Esterni: Grigio
  • Interni: Nero
  • Cambio: Manuale

Note

La Mercedes 250 SL montava un motore a 6 cilindri con 2496 cc di cilindrata e una potenza massima di 150 CV.

Mercedes

250 SL, 1967

La 250 SL è una delle tre versioni roadster di lusso prodotte tra il 1963 ed il 1971 dalla Mercedes-Benz. La 190 SL, che aveva goduto di ampi consensi per parecchi anni, stava invecchiando e la Casa di Stoccarda decise di avviare la progettazione di una nuova spider. Appena uscita, la macchina aveva riscosso reazioni di perplessità, per le linee troppo modernizzate rispetto lo standard Mercedes. Successivamente però, la macchina iniziò a piacere e i consensi divennero numerosi, mentre le critiche si fecero sempre più sporadiche. Uscirono tre diversi modelli, la 230 SL (1963-1967), la 250 SL (1966-1968) e la 280 SL (1967-1971), per ogni modello vennero apportate migliorie. La 250 SL era identica alla 230, tranne per la cilindrata che venne portata a 2494 cc. Grazie al nuovo motore, la vettura vantava migliore elasticità di marcia e prestazioni più brillanti in accelerazione, mentre meccanicamente, vennero montati freni a disco in posizione posteriore. La 250 SL è la più rara tra le tre, perché è stata prodotta per poco più di un anno, ed in soli 5.196 esemplari.