Mercedes

500 SEC, 1986

La 500 SEC ha ricevuto un trattamento di restauro minimo. La carrozzeria è stata sistemata e trattata con una lucidatura specifica che elimina tutte le parti parzialmente rovinate e ridà lucentezza alla vernice. Allo stesso modo, gli interni sono stati puliti con trattamenti speciali che riportano la pelle al suo stato originale senza dover rifare la tappezzeria. Il cambio automatico è stato completamente rifatto da MCW.

Mercedes 500 SEC 1986

  • Anno: 1986
  • Esterni: Bianco
  • Interni: Neri
  • Cambio: Automatica

Note

La Mercedes 500 SEC è equipaggiata con un propulsore V8 da 5000 cc, in grado di erogare 245 CV.

Mercedes

500 SEC, 1986

La C126 è stata considerata da molti come una delle più eleganti e filanti coupé di lusso di sempre, merito delle sue linee slanciate e dinamiche, ma anche semplici e sobrie. La C126, identificata dalla sigla SEC all'interno della gamma W126, è una coupé che sfrutta il pianale della berlina W126, ma con passo accorciato di 9 cm. La fiancata è caratterizzata, oltre che dalla presenza delle due porte, anche dall'assenza del montante centrale, una soluzione già vista nelle versioni coupé delle W114 e W115. Tale soluzione dà modo di avere un'unica luce laterale abbassando i due finestrini (anche quelli posteriori erano abbassabili). Anche frontalmente vi erano sensibili differenze, rappresentate da nuovi fari di diverso disegno e da una nuova calandra che recava un grosso stemma della Casa tedesca al centro. Tra le chicche proposte dalla versione coupé vi era anche un dispositivo che porgeva la cintura di sicurezza al conducente non appena questi si accomodava sul sedile. La C126 esordì nel 1981 in sostituzione della serie SLC e si propose inizialmente in due modelli: la 380 SEC e la 500 SEC. Per la C126 non erano previste versioni a gasolio: la gamma formatasi a partire dal 1985 non subì quindi aggiornamenti di rilievo e giunse pressoché invariata al termine della sua produzione, che cessò nel mese di ottobre del 1991.