Mercedes

CL 500, 2001

La CL500 ha ricevuto un trattamento di restauro minimo. La carrozzeria è stata trattata con una lucidatura specifica che elimina tutte le parti parzialmente rovinate e ridà lucentezza alla vernice. Allo stesso modo, gli interni sono stati puliti con trattamenti speciali che riportano la pelle al suo stato originale senza dover rifare la tappezzeria.

Mercedes CL 500 2001

  • Anno: 2001
  • Esterni: Silver
  • Interni: Neri
  • Cambio: Automatica

Note

La CL 500 C215 monta un motore V8 a benzina, capace di erogare 306 CV e 460 Nm di coppia massima.

Mercedes

CL 500, 2001

C215 è la sigla di un'autovettura coupé prodotta dalla Mercedes-Benz dal 1999 al 2006 e costituente la seconda serie della cosiddetta Classe CL, ossia la classe delle coupé di lusso della Casa tedesca. L'erede della grossa coupé C140 viene presentata nel marzo del 1999 al Salone dell'automobile di Ginevra. Rispetto al modello che va a sostituire, la C215 è più snella e slanciata, nonché più dinamica nelle forme, è da un taglio deciso alla mastodontica imponenza della versione precedente. Anche il largo impiego di materiali leggeri (leghe di alluminio e di magnesio in primis) è stato un fattore determinante. Alla fine, nella nuova coupé, si è arrivati ad un risparmio di peso di 340 kg. L'impostazione stilistica generale della vettura riprendeva quello delle precedenti coupé della Casa tedesca, vale a dire con carrozzeria a tre volumi e fiancata priva di montante centrale. Il frontale più affilato ed affusolato era dominato da quei doppi fari ellissoidali che avrebbero caratterizzato la quasi totalità della gamma Mercedes-Benz negli anni successivi.