Porsche

914, 1972

La 914, appena arrivata presso la MCW, è stata visionata dal nostro staff tecnico che ha valutato tutti i lavori da eseguire su di essa. Il motore e tutte le meccaniche, sospensioni, scatola sterzo, freni e impianto a benzina, sono state revisionate e rimesse a nuovo. L’impianto elettrico è stato sistemato e dove non era possibile ricostruito. La scocca è stata portata in carrozzeria, dove è stata carteggiata completamente per una revisione totale e accurata di tutte le lamiere e del telaio, poi tutte le parti sono state riverniciate. Infine è stato effettuato il rifacimento totale della tappezzeria, di tutti gli interni dell’abitacolo.

Porsche 914 1972

  • Anno: 1972
  • Esterni: Bianco
  • Interni: Nero
  • Cambio: Manuale

Note

La porsche 914 montava un motore da 4 cilindri con 1679 cc e una potenza massima di 80 CV a un regime di potenza massima di 4900 giri/min. La velocità massima era di 186 km/h.

Porsche

914, 1972

Nel 1960 sia Volkswagen che Porsche erano in cerca di un nuovo modello. Porsche voleva sostituire il 912 mentre Volkswagen aveva l’esigenza di un nuovo coupé sportivo che sostituisse la Karmann Ghia. L’intenzione era quella di vendere due modelli, uno con motore boxer a quattro cilindri come Volkswagen e un altro con motore a sei cilindri come Porsche. Però il modello a sei cilindri non ebbe un grande successo mentre il quattro cilindri divenne il più venduto, con oltre 118.000 unità vendute in tutto il mondo.