Porsche

Carrera 3000, 1976

Gli interni della Carrera sono stati sistemati con un trattamento di pulizia speciale e una riverniciata naturale che permette di riportare la pelle al suo stato originale. Alcuni pezzi di moquette rovinata sono comunque stati rifatti. La vettura è stata portata in carrozzeria per sistemare alcuni punti rovinati e per una lucidatura completa della scocca. Come ogni macchina, la Porsche è stata portata in una delle nostre officine specializzate, per effettuare un controllo completo del motore e delle meccaniche. Nel service sono state cambiate tutte le parti rovinate e logore che lo richiedevano.

Porsche Carrera 3000 1976

  • Anno: 1976
  • Esterni: Marrone
  • Interni: Beige
  • Cambio: Manuale

Note

La Porsche Carrera 3000, ha una cilindrata di 2994 cm3 e una potenza di 180 CV. Le uniche modifiche rispetto alle 911 precedenti erano le verniciature nero opaco dei particolari prima cromati.

Porsche

Carrera 3000, 1976

La Porsche 911 è un’autovettura sportiva prodotta da Porsche a partire dal 1963. Nella seconda metà degli anni cinquanta la Porsche 356 iniziava a sentire il peso degli anni, così la Porsche decise di iniziare la progettazione di una nuova vettura. Le linee guida comportavano il mantenimento dell’impostazione tecnico-stilistica della 356, con il motore boxer raffreddato ad aria e montato posteriormente, ma con un’abitabilità sufficiente a quattro persone, che non andò a buon fine e si decidette per un 2+2. Per la nuova vettura venne scelta la sigla “901” e il primo esemplare costruito, di colore giallo, fu presentato al Salone dell’Automobile di Francoforte del 1963, ottenendo buoni apprezzamenti dal pubblico e dalla stampa. La commercializzazione fu subito ostacolata dalla diffida della Peugeot ad usare la sigla “106”, poiché depositaria di tutti i numeri a tre cifre con lo zero al centro. La Porsche fu quindi costretta a modificare la sigla in “911” dando vita a una lunga serie di modelli.